fbpx

Non hai bisogno di software (ma di sapere che formula usare) per la Dieta Chetogenica

Strutturare la Dieta Chetogenica: alimenti concessi, formule, software e calcoli
Di Editor Oukside , 10 Gennaio 2019

Non hai bisogno di software (ma di sapere che formula usare) per la Dieta Chetogenica

Sei un Ketogenic Diet Professional (nome figo per dire Professionista della Dieta Chetogenica)? Ti interessa la Dieta Chetogenica in generale? Bene. Allora forse vuoi sapere anche come strutturare una Dieta Chetogenica che sia… Chetogenica!

Se non lo sai, abbiamo creato una pagina che opera come applicativo web (da usare quindi da qualsiasi dispositivo che abbia una connessione) per guidarti alla stesura della Dieta Chetogenica partendo da alcuni dati antropometrici, e l’analisi dei macronutrienti inseriti.

Puoi usare gratis il “Calcolatore per la Dieta Chetogenica” qui >

Ti balza subito all’occhio l’assenza di come inserire gli alimenti e quali alimenti usare per la Dieta Chetogenica, e il motivo è semplice.

Abbiamo fatto questa scelta in quanto proponiamo un approccio flessibile alla dieta, sia essa Chetogenica o di altro tipo, quindi nessuno dovrebbe essere schiavo di “menu” ma piuttosto dovrebbe capire come gli alimenti si possono inserire per avere gli effetti voluti.

Non ci sono veri e propri alimenti concessi nella Dieta Chetogenica: essi devono essere inseriti rispettando semplicemente certi criteri.

A corredo di quella pagina, si può scaricare gratis la risorsa sulla Dieta Chetogenica, con informazioni per applicare la Dieta Chetogenica anche per Fitness e chi fa Esercizio Fisico.

Lì vengono mostrati alimenti comuni con cui poter costruire la Dieta Chetogenica: non “alimenti concessi”, ma il modo per inserire gli alimenti utilizzati comunemente per costruire una Dieta Chetogenica.

E con questo, hai tutto ciò che serve per stilare una Dieta Chetogenica che si basi su solidi principi della Fisiologia, parta dai dati scientifici e permetta di applicarli al mondo reale.

Oggi, però, vogliamo anche ringraziare il Team di Metadieta, che ci ha fornito il suo supporto per comprendere alcune informazioni, che qui vi indichiamo.

Metadieta è un software per il calcolo e l’elaborazione dietetica.

Come sapete, è molto meglio creare piani nutrizionali basati su categorie alimentari in modo che siano più gestibili e sostenibili per l’utente, piuttosto che diete con una lunga lista di alimenti che magari potrebbero essere inseriti in una stessa “categoria”.

“Categorizzando” gli alimenti, in poco tempo l’utente stesso impara a scegliere adeguatamente i cibi per i suoi pasti, aderendo alle indicazioni dietetiche fornite.

In questo, non occorre usare alcun software. Potete semplificare la costruzione della dieta usando gratis il nostro Categorizzatore Alimentare online e scaricando la risorsa (anch’essa gratis) sulla Dieta flessibile per dimagrire a lungo termine.

Così facendo, per elaborare piani proficui (che siano Chetogenici o di altro tipo) spenderete molto meno tempo, che potrete dedicare a ciò che realmente conta: supporto e sostegno a chi si rivolge a voi, senza fare le nottate a dovere elaborare diete o lavorare in ogni week end.

Sappiamo però che alcuni continuano ad utilizzare software quali Metadieta e, in merito alla Dieta Chetogenica, c’è un mismatch di calcolo tra il loro programma e il nostro calcolatore.

Grazie alle informazioni da loro fornite, abbiamo compreso che Metadieta considera il “Coefficiente Chetogenico” (utile per capire se una Dieta è potenzialmente Chetogenica) come:

“La quota eccedente di lipidi rispetto a proteine o carboidrati”.

Il che significa che una Dieta Chetogenica può essere definita come 2:1 o 3:1 o 4:1, a seconda che abbia 2, 3 o 4 grammi di lipidi per ogni grammo di proteine o carboidrati.

Questo concetto è stato introdotto da Shaffer nel 1921 (1) e ribadita da Wilder e Winter nel 1922 (2).

Successivamente, nel 1980, Withrow introdusse una formula più avanzata e precisa, che tenesse conto di:

  1. Come l’organismo produce corpi chetonici a seconda dell’introduzione dell’uno o l’altro nutriente
  2. Conoscere un rapporto preciso per stabilire se la Dieta Chetogenica è “abbastanza Chetogenica” per esplicare gli effetti voluti
  3. La risposta fisiologica dell’organismo in base alla composizione di macronutrienti introdotta

La formula è:

Formula semplificata da Withdrow per il coefficiente chetogenico

(dove P(grammi) = grammi di proteine, F(grammi) = grammi di grassi, C(grammi) = grammi di carboidrati)

Nei 2018, Zilberter e Zilberter (3) hanno scritto in merito al rapporto chetogenico, asserendo che è “spiacevole” avere abbandonato la formula di Withrow a favore di un ritorno a quella di Shaffer.

Spiacevole in quanto non basta sapere che i lipidi eccedono proteine o carboidrati di un tot., per capire se la Dieta Chetogenica darà gli effetti che da essa ci si aspetta (dovuti ai corpi chetonici: riduzione dell’appetito, controllo glicemico, difesa dalle malattie neurodegenerative, controllo degli attacchi epilettici e di quelli emicranici, e molto altro...).

Non vi preoccupate, cari lettori, e non vi preoccupate, cari Zilberter: noi abbiamo sempre considerato la formula che si fonda sui princìpi immodificabili della Fisiologia, come stabilita da Withrow.

Il nostro calcolatore online gratuito per la Dieta Chetogenica, si basa proprio su quella.

Così come quella stessa formula è descritta nell’articolo sugli alimenti concessi nella Dieta Chetogenica a partire dal Coefficiente Chetogenico: la semplificazione introdotta non è una “approssimazione” alla leggera, ma solo una semplificazione di calcolo, basandoci comunque sempre sulla stessa formula di Withrow.

Questo permette di non avere bisogno di alcun software ma, sapendo che formula utilizzare, costruire la propria (o per i propri Utenti) Dieta Chetogenica sapendo di basarsi su princìpi solidi e fondati. Infatti, la formula semplificata permette un rapido calcolo anche mentale:

Formula semplificata da Withdrow per il coefficiente chetogenico

In merito al calcolo del Coefficiente Chetogenico per strutturare una Dieta Chetogenica che sia “abbastanza chetogenica”, ora dovrebbero essere risolti tutti i dubbi sulle differenze di calcolo rispetto a Metadieta o qualsiasi altro software di anamnesi alimentare e prescrizione dietetica. Avendo capito quale formula si dovrebbe utilizzare, il nostro Calcolatore della Dieta Chetogenica vi permette di usare proprio quella.

Riferimenti

  1. Shaffer PA. Antiketogenesis. I. An in vitro analogy. J Biol Chem. 1921.
  2. Wilder RM, Winter MD. The threshold of ketogenesis. J Biol Chem. 1922.
  3. Zilberter T, Zilberter Y. Ketogenic Ratio Determines Metabolic Effects of Macronutrients and Prevents Interpretive Bias. Front Nutr. 2018.

Non hai ancora trovato la soluzione che cercavi?

Forse la stai cercando nel posto sbagliato. Hai bisogno di un metodo pratico che ti dica dove guardare. Vieni a scoprirlo nei K Start GRATIS.

Cosa sono? Il Fitness è un campo troppo vasto per riuscire a non perdere mai l'orientamento. I K Start sono la visione d'insieme che permette di farlo, che tu sia un Appassionato che vuole migliorare se stesso o un Professionista impegnato ad aiutare gli altri a farlo.

SCEGLI:

Psss! Se non lo hai ancora fatto, iscriviti alla Newsletter per ricevere uno sconto del 15% su tutti i servizi Oukside, oltre a preziosi ed esclusivi consigli! Iscriviti ora alle News

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.