fbpx

Indice Glicemico: 5 motivi per cui non devi considerarlo

Non concentrarti sull'Indice Glicemico per migliorare dimagrimento e salute
Di Vincenzo Tortora , 15 Maggio 2017

Indice Glicemico: 5 motivi per cui non devi considerarlo

Serve considerare l'Indice Glicemico per una corretta alimentazione, per ridurre il grasso corporeo o fare ricomposizione corporea? È utile una dieta a basso indice glicemico? Scopriamo che considerare l'IG della dieta serve veramente a poco (i.e. a nulla!).

L'Indice Glicemico (IG) è un numero che rappresenta la velocità di ingresso degli zuccheri nel sangue, relativo a un alimento "standard" (in genere pane bianco, con IG = 100). Ecco i 5 motivi per cui non serve a molto considerarlo.

Motivo 1: le condizioni di laboratorio non rappresentano la realtà

L'indice glicemico si basa su esperimenti su uomini a digiuno non sportivi che hanno introitato 50 grammi della fonte glucidica prescelta, senza nessun altro alimento. Questo non succede nella realtà, in cui si mangia di più o di meno di quella fonte e il più delle volte questa assunzione non è isolata.

Motivo 2: l'IG non ci dice nulla sulla "salubrità" degli alimenti

In Oukside diamo molta importanza alla qualità alimentare e alla scelta di cibi per lo più salubri e genuini. L'Indice Glicemico non è un indice di questa salubrità. Alcuni alimenti naturali hanno indice glicemico alto, alcuni alimenti innaturali lo hanno basso. Considerammo solo l'IG, potremmo preferire lo Snickers (IG = 42-45) alle patate.

Motivo 3: a volte ridurre l'IG è proprio tutto ciò che non vogliamo

Ci sono casi (e nello sport sono la maggior parte) in cui è bene far produrre tanta insulina in certi momenti, come nelle ricariche di carboidrati o l’alimentazione post allenamento, perché si vuole pompare tutto il glucosio nei muscoli che in quel momento ne sono avidi.

Motivo 4: un alimento a basso IG non è necessariamente più saziante

L'indice glicemico è spesso associato (ma questo non indica necessariamente una relazione biunivoca) con alimenti a bassa densità energetica, ad alto indice di sazietà, e ad alta densità di micronutrienti importanti (vitamine, minerali, altre "micro”sostanze" utili). Questa associazione non deve fuorviare (vedi esempio snickers vs patate: saziano di più 1000 calorie di patate - ovvero 1.2 kg - oppure 1000 calorie di snicker - 3 barrette?). È cosa buona e giusta infatti pensare, più che all’indice glicemico, al cosiddetto indice di sazietà (1)

Motivo 5: l'IG non si associa alla produzione di insulina

L'indice glicemico non predice quanta insulina l'organismo dovrà produrre per gestire i nutrienti introdotti. Non solo i carboidrati fanno secernere tanta insulina, ma anche le proteine! Latticini, formaggi, siero di latte in polvere, e proteine varie stimolano il pancreas a produrre insulina. Una bistecca fa produrre la stessa quantità di insulina di un piatto di riso (2).

Gli effetti sul metabolismo sono ovviamente diversi: le proteine stimolano la produzione sia di insulina che di glucagone, inoltre stimolano meglio la sazietà, hanno effetti neurobiologici che "assestano" il metabolismo in modo che sia più prono ad utilizzare grassi piuttosto che glucosio; i carboidrati fanno il contrario e (specie i semplici e gli zuccheri) aumentano il drive (la voglia) di... Loro stessi (più ne mangi, più ne vorresti).

Riferimenti

  1. Holt SH et al. A satiety index of common foods. Eur J Clin Nutr. 1995.
  2. Holt SH et al. An insulin index of foods: the insulin demand generated by 1000-kJ portions of common foods. Am J Clin Nutr. 1997.

Non hai ancora trovato la soluzione che cercavi?

Forse la stai cercando nel posto sbagliato. Hai bisogno di un metodo pratico che ti dica dove guardare. Vieni a scoprirlo nei K Start GRATIS.

Cosa sono? Il Fitness è un campo troppo vasto per riuscire a non perdere mai l'orientamento. I K Start sono la visione d'insieme che permette di farlo, che tu sia un Appassionato che vuole migliorare se stesso o un Professionista impegnato ad aiutare gli altri a farlo.

SCEGLI:

Psss! Se non lo hai ancora fatto, iscriviti alla Newsletter per ricevere uno sconto del 15% su tutti i servizi Oukside, oltre a preziosi ed esclusivi consigli! Iscriviti ora alle News

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.